Jeff, Who Lives at Home

Sapete cos’è il mublecore? se non lo sapete vi consiglio di dare uno sguardo quì in modo da mettere a fuoco quello di cui stiamo parlando. I fratelli Duplass, i registi di questo Jeff, Who Lives at Home, sono considerati tra i fondatori di questo movimento , se vogliamo chiamarlo così. I due prendono tutte le aspettative del genere e, essendo usciti ormai dalla nicchia, riempiono la loro semplice, ma non per questo meno interessante storia, di volti noti quali l’ormai quasi onnipresente Jason Segel, perfetto per il ruolo, Ed Helms, appena lo vedete in faccia capite chi è (o forse era solo un mio problema), e Susan Sarandon. Una storia che parla in modo forse troppo favolistico dei segni del destino e del ruolo di ognuno di noi ma, anche se le tematiche possono sembrare banali, il tutto viene affrontato con un tono molto leggero, delicato e non per nulla pretestuoso (divertente l’ossessione del protagonista per Signs di Shyamalan) confezionando una commedia pacata e davvero carina. Certo, non stiamo parlando di nulla di veramente memorabile ma riesce nell’intento di essere quello che vuole essere. Un film leggero e irresistibile.

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...