Take Shelter

di Jeff Nichols, 2011.

Curtis LaForche è un brav uomo a cui non manca più o meno nulla, ha un lavoro, una casa, una bella moglie ed una figlia sordomuta a cui, comunque, vuole un gran bene. Curtis vuole molto bene alla sua famiglia e farebbe di tutto per lei. Tutto sembra andare bene fino a quando, un giorno, comincia a fare strani sogni che finiranno per ossessionarlo a tal punto da portarlo a iniziare la costruzione di un rigugio anti-uragano per difendersi dalle paure che i suoi sogni gli hanno instillato. Comincia così un viaggio sulla paranoia, sulla psiche umana o, forse, semplicemente su una premonizione. Curtis è forse diventato pazzo come lo era sua madre? Film di grande impatto con un bravissimo Michael Shannon, che sembra ormai specializzato nel ruolo del paranoico schizzofrenico, e una Jessica Chastain che riesce a rappresentare la fragilità di una moglie che è anche un pò noi, che guardiamo dall’esterno e cerchiamo di capire che cosa stia succedendo. Un film che può essere diverse cose, un film sulla perdita di lucidità, un film sulla paura e su cosa essa ci spinge a fare, un film sull’amore di un uomo per la sua famiglia, un film catastrofico o un metaforone di quello che la società ci sta trasformando. Take Shelter racconta questo e forse altro in questo suo lento incedere fino alla forte scena finale, un epilogo perfetto per una storia che non avrà troppe risposte ma che comunque ci da molto su cui riflettere.

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...