La Fuga di Martha (Martha Marcy May Marlene)

di Sean Durkin, 2011.

Un film sospeso come la protagonista che, sconvolta dal passato da cui sta fuggendo, cerchera’ aiuto nella sorella cercando con difficolta’ un proprio posto e una propria identita’, sconvolta e impaurita dal quel passato che probabilmente non la lascera’ mai. Un gran bel film che va al di la’ di quello che si vede con i suoi ritmi lenti e i suoi dialoghi ridotti all’osso. Una fotografia delicata e un orrore che arriva piano e colpisce forte. Bellissima e bravissima Elizabeth Olsen che, per chi non lo sapesse e’ la sorella delle ben piu’ famose gemelle, ci regala una ottima e fragile intepretazione. Da recuperare per chi ancora non lo ha visto, e per tutto gli altri, beh, sapete di cosa sto parlando.